Cura della barba

Mai come in questo periodo è stata così di moda. La notiamo sui visi di calciatori, attori, uomini da palcoscenico e gente comune. Se ben guardiamo, anche il nostro vicino di casa si è fatto crescere la barba. Per una cura approfondita è molto importante capire alcune cose, prima fra tutte è che la barba potrebbe diventare rifugio di polvere, avanzi di cibo, pelle morta, batteri, ecc.

Come fare, quindi, per mantenerla pulita, morbida e soffice? Basta dedicarle quotidianamente un po’ del nostro tempo.

Partiamo da una sana e quotidiana pulizia, utilizzando appositi prodotti specifici per la detersione come un “beard shampoo” purificante specifico: questo ci aiuta con un’azione profonda fino ad arrivare al viso, lasciando i peli morbidi e idratati.

Una volta lavata la barba è consigliato utilizzare lozioni o olii emolienti contenenti estratti vegetali utili nel nutrire, purificare, condizionare e donare lucentezza alla stessa, togliendo l’antiestetica opacità del pelo. Una volta applicate poche gocce di olio possiamo prendere una tovaglietta in cotone, bagnarla, scaldarla (va benissimo nel microonde per qualche minuto) e applicarla sul viso, facendo molta attenzione a non scottarvi, avvolgendo completamente la barba.

Questa procedura aiuterà gli olii essenziali a penetrare tra le squame del pelo aperte per via del vapore caldo emanato dall’impacco.
Fatto ciò possiamo infine modellare e pettinare la nostra barba a piacimento, utilizzando la cera specifica.